GustavoRinaldi’s Academic Site


Disuguaglianza

 

Qui fino al 11 maggio 2016 è possibile depositare domande sulla disuguaglianza.

Le domande devono essere presentate secondo il regolamento. La presentazione di una domanda che rispetta tutte le regole da diritto a  a mezzo punto per l’esame finale.

Le  Domande vanno inserite come commenti, dove c’e’ scritto ”leave  a reply”.

 

9 maggio 2016  ore  11.18

Dato che molte domande si sono già occupate della curva di Lorenz, le nuove domande si occupino di altri aspetti della lezione.

Le slides e la dispensa siano fonte di ispirazione.

 

 

Advertisements

21 Comments so far
Leave a comment

Quale dei seguenti fattori non è da considerarsi fra quelli mitiganti la disuguaglianza:

A) aumento dell’offerta di lavoro qualificato
B) aumento della propensione ai consumi
C) aumento del tasso d’inflazione
D) erogazione di sussidi statali
E) imposte progressive sul reddito

Comment by Francesco Marchisio

Ha 2 risposte ….

Comment by gustavorinaldi

– le conseguenze di un aumento della disuguaglianza sono:

1. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, aumento del leverage

2. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, diminuzione del leverage

3. aumento dei consumi, aumento della domanda, aumento delle vendite, aumento dei profitti, aumento del leverage

4. aumento dei consumi, aumento della domanda, aumento delle vendite, aumento dei profitti, diminuzione del leverage

5. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, leverage invariato

Comment by Nicole Ughetti

ok

Comment by gustavorinaldi

Cosa è successo negli ultimi 10 anni alla curva della disuguaglianza tra paesi?
1. Si è inspessita in quando la disuguaglianza è aumentata tra i vari paesi del mondo, soprattutto i ceti medi dei paesi poveri si sono impoveriti notevolmente
2. Tende a una retta in quanto tutti i paesi mondiali si sono arricchiti molto, i ceti poveri di tutti i paesi sono cresciuti a dismisura
3. E’ diminuita poiché la situazione economica della popolazione tra i vari paesi del mondo è migliorata, soprattutto i ceti medi dei paesi più poveri hanno avuto una grande crescita
4. Tende a un triangolo conseguente a una polarizzazione delle ricchezze:ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri
5. Non vi è stata nessuna variazione nella curva della disuguaglianza degli ultimi 10 anni
________________________________________
No. Manca la giusta. GR

Comment by Raffaella Angonova

Le conseguenze di un aumento della disuguaglianza sono:
1. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, aumento del leverage
2. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, diminuzione del leverage
3. aumento dei consumi, aumento della domanda, aumento delle vendite, aumento dei profitti, aumento del leverage
4. aumento dei consumi, aumento della domanda, aumento delle vendite, aumento dei profitti, diminuzione del leverage
5. diminuzione dei consumi, diminuzione della domanda, diminuzione delle vendite, diminuzione dei profitti, leverage invariato
____________________________________________

Comment by Nicole Ughetti

Segna l’affermazione corretta in merito al tema della disuguaglianza
1.negli ultimi 20 anni il carico fiscale si é spostato maggiormente sui redditi dei ricchi
2.la disuguaglianza tra Paesi negli ultimi anni é aumentata
3.la disuguaglianza all’interno dei Paesi negli ultimi anni é aumentata
4.il reddito dei ceti medi nei Paesi poveri é diminuito
5.le imprese dovrebbero puntare per la vendita dei prodotti di lusso nei Paesi con un basso indice di Gini
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
ok GR

Comment by Leahu Anisoara

Quale tra le seguenti non è causa della disuguaglianza economica?
1. Mutamenti tecnologici
2. Diminuzione della spesa pubblica (per istruzione)
3. Mancanza di barriere all’uscita
4. Erogazione di sussidi statali
5. Aumento del tasso d’inflazione

________________________________
1, 2, sono cause.
Ma 3, 4, e 5 ….. vuol chiarire?
Sono orientato a bocciare la domanda ma se lei mi prova che la non causa è solo una….

Comment by Emanuele Dellatorre

Quale tra le seguenti non è causa della disuguaglianza economica?
1. Mutamenti tecnologici
2. Diminuzione della spesa pubblica
3. Globalizzazione
4. Il salario minimo
5. Tasso di inflazione elevato
Secondo me la 3 è causa perché la liberalizzazione del mercato globale crea disuguaglianza. La 4 non è causa perché aumenta il reddito dei lavoratori più poveri e la 5, invece, è causa perché a un’inflazione alta dovuta ad una politica monetaria favorisce più quelli con redditi alti a scapito dei più poveri, perché c’è maggior offerta di denaro circolante.

Comment by Emanuele Dellatorre

Ma noi abbiamo studiato che l’inflazione punisce chi ha redditi fissi; se i i poveri sono protetti da sistemi di indicizzazione salariale, non ci perdono. Ci perdono, se i meccanismi di protezione dei salari non esistono.
Ha fatto una domanda troppo piena di sfumature, non posso accettarla.

Comment by gustavorinaldi

In riferimento alla curva di Lorenz individuare l’affermazione errata:
1. Nel grafico si rappresentano sulle ordinate la percentuale cumulata del reddito e sulle ascisse la percentuale cumulata della popolazione
2. La bisettrice del quadrante è chiamata retta di equidistribuzione
3. Maggiore risulterà essere il valore dell’area compresa tra la curva di Lorenz e la retta di equidistribuzione minore risulterà essere il livello di disuguaglianza
4. Descrive la distribuzione effettiva del reddito
5. Può essere utilizzata per definire appositi rapporti di concentrazione tra i quali l’indice di Gini
——————————————–

ok GR

Comment by Jacopo Piscioneri

La disuguaglianza, tra il 2002 e il 2008, é:

1) diminuita all’ interno dei paesi per motivazioni legate allo sviluppo del commercio e della tecnologia ed é aumentata tra paesi.

2) aumentata all’ interno dei paesi per motivazioni legate allo sviluppo di tecnologia, commercio e mobilitá di capitali mentre a livello globale (tra paesi) é diminuita.

3) aumentata tra paesi perché sono migliorate le condizioni dei ceti medi dei paesi ricchi e peggiorate le condizioni dei ceti medi dei paesi poveri.

4) aumentata tra paesi e diminuita all’ interno di essi.

5)diminuita all’ interno dei paesi anche perché l’evoluzione della tecnologia ha portato ad una scarsitá di lavoratori altamente qualificati
____________________________________________
OK

Comment by Floria Demarchi

Segnare la risposta errata. In una società dove tutti posseggono lo stesso reddito (società paritaria):
1. il coefficiente di GINI è pari a 0
2. la curva di Lorenz è pari alla bisettrice del grafico (cioè alla equal distribution)
3. il coefficiente di GINI è pari a 1
4. il 50% della popolazione possiede il 50% dei redditi
5. è difficile la vendita di prodotti di lusso
—————————————-
OK GR

Comment by Vittorio Nicolino

Segnare la risposta corretta. In un contesto di mercato aperto con totale libertà di movimento del capitale, se lo Stato introduce una tassa:
1. nel caso si abbia un’ offerta aggregata completamente rigida, la tassa incide totalmente sui produttori
2. nel caso si abbia un’ offerta aggregata completamente rigida, la tassa incide totalmente sui consumatori
3. nel caso si abbia un’ offerta aggregata completamente rigida, la tassa incide sia sulla domanda aggregata sia sull’offerta aggregata
4. nel caso si abbia un’ offerta aggregata completamente elastica, la tassa incide totalmente sui consumatori
___________________________

No. Le risposte devono essere 5. Inoltre non parliamo di offerta aggregata ma di offerta di un fattore produttivo.

Comment by Viale Sara

L’indice di GINI può assumere valori compresi tra 0 e 1. Se è pari a 0 vuol dire che:
1) la società è paritaria e la curva di Lorenz è pari ad una retta parallela all’asse y
2) i beni di lusso vengono venduti con facilità
3) la società è paritaria e la curva di Lorenz è pari ad una retta parallela all’asse x
4) si ha massima disuguaglianza
5) si ha uguaglianza perfetta e la curva di Lorenz è pari alla bisettrice del grafico
_______________________________________________________
ok GR

Comment by Rinaldi Ilaria

Segnare la risposta errata:

1. Il coefficiente di Gini assume valori compresi tra 0 e 1
2. La disuguaglianza è mediamente diminuita a livello mondiale, anche grazie allo sviluppo economico di paesi come Cina e India
3. Il coefficiente di Gini è calcolato a partire dalla curva di Lorenz, rapportando l’area della “mezzaluna” a quella del triangolo
4. Il coefficiente di Gini è mediamente diminuito dell’ 1.2% all’interno dei singoli paesi dell’ area OCSE tra il 2007 e il 2011
5. Il coefficeinte di Gini è mediamente più alto in America Latina e Africa subsahariana
___________________________
ok G.R.

Comment by Serena Riccomagno

Segnare la risposta errata in riferimento al tema della disuguaglianza:

1. In un Paese dove i redditi sono distribuiti egualmente la curva di Lorenz è rappresentata dalla bisettrice del I e III quadrante.
2. In un Paese dove la ricchezza è concentrata in pochi individui la curva di Lorenz tende ad assumere la forma di un triangolo.
3. La disuguaglianza tra i paesi negli ultimi anni è diminuita.
4. La disuguaglianza all’interno dei paesi negli ultimi anni è diminuita.
5. Un progetto di Marketing che punta al collocamento di prodotti per la media borghesia dovrebbe preferire i Paesi che hanno un basso indice di Gini.

_______________________________

OK GR

Comment by Diego Trucco

Segnare la risposta corretta

Nel grafico della curva di Lorenz
1. L’area di concentrazione è pari a 0 quando un unico individuo possiede tutto il reddito della collettività
2. La concentrazione del reddito è nulla quando la curva coincide con la retta di equidistribuzione
3. L’area di equidistribuzione è data dalla differenza tra la retta a 45 gradi che parte dall’origine degli assi e la curva
4. Quanto più la curva si trova vicina alla bisettrice e tanto meno la distribuzione è egualitaria.
5. Il coefficiente di Gini è dato dal rapporto tra l’area compresa tra la curva e gli assi cartesiani e l’area tra retta di equidistribuzione e curva di Lorenz.
_______________________
OK GR

Comment by Beatrice Demicheli

Quali sono le migliori condizioni che il fattore capitale cerca in un mercato nazionale?
A. Alto rendimento, bassa tassazione, regolamentazione rigida
B. Alto rendimento, bassa tassazione, regolamentazione flessibile
C. Alto rendimento, alta tassazione, regolamentazione flessibile
D. Basso rendimento, alta tassazione, regolamentazione rigida
E. Basso rendimento, bassa tassazione, regolamentazione flessibile

_________________________________________________

OK, G.R.

Comment by MARENGO Matteo

Segnare la risposta errata:
1) L’indice Gini può assumere valori compresi tra 0 e 1
2) Nella maggior parte dei paesi OCSE il divario tra ricchi e poveri è aumentato negli ultimi 30 anni
3) La disuguaglianza è aumentata in diversi paesi a causa dello sviluppo tecnologico
4) La mobilità dei capitali è diminuita dopo il 1970
5) In un paese in cui la domanda interna diminuisce e le esportazioni rappresentano una piccola percentuale del PIL, la disuguaglianza diventa un freno alla crescita economica
_______________OK GR

Comment by Marjana Topalli

Segnare la risposta errata.
Un aumento della tecnologia comporta:
1. Un aumento di lavori sottopagati
2. Una diminuzione della disuguaglianza
3. La scomparsa di alcuni lavori intermedi
4. Scarsità di lavori altamente qualificati
5. Un aumento della disuguaglianza
______________________________

OK, GR

Comment by Elisa Manassero




Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s



%d bloggers like this: