GustavoRinaldi’s Academic Site


Macro 14 (13 nel nuovo testo)

Da martedi’ 18 alle ore 13 si possono mettere qui domande sulla lezione 14

In Macro 14  tutte le domande dalla prima fino al commento di GR  ” Fine” sono accettate, se non e` indicato altrimenti.


88 Comments so far
Leave a comment

Lezione 14
Prendendo in considerazione il ruolo delle aspettative nel mercato dei beni e nei mercati finanziari, è giusto affermare che, nel medio periodo, una contrazione monetaria:
1. Riduce l’ammontare dei saldi monetari reali.
2. Tenderà a far aumentare il tasso di interesse
nominale.
3. Influenza il livello di produzione.
4. Fa aumentare il tasso di inflazione atteso.
5. Non produce effetti sul tasso di interesse
reale.

Comment by Daniele Pepe

Il valore presente scontato atteso di una serie di pagamenti dipende:
1)positivamente dai tassi di interesse correnti e attesi;
2)positivamente dai tassi di interesse attesi;
3)negativamente dai tassi di interesse correnti e attesi;
4)negativamente dal tasso di cambio atteso;
5)nessuna delle precedenti.

Comment by Simone Russo

LEZIONE 14
Tra le seguenti affermazioni sul tasso di interesse reale individuare la sola corretta:
A)il tasso di interesse reale è il tasso di interesse in termini di moneta
B)il tasso di interesse reale è approssimativamente uguale al tasso di interesse reale più l’inflazione attesa
C)il tasso di interesse reale è approssimativamente uguale al tasso di interesse nominale meno l’inflazione attesa
D)Quando l’inflazione attesa è uguale a zero, il tasso di interesse reale è maggiore del tasso di interesse nominale
E)quando l’inflazione attesa è maggiore di zero, il tasso di interesse reale è maggiore del tasso di interesse nominale

Comment by Veronica Artale

Correzione alla domanda precedente:
la risposta B) deve intendersi “il tasso di interesse reale è approssimativamente uguale al tasso di interesse nominale più l’inflazione attesa”

Comment by Veronica Artale

CAPITOLO 14
Si ricerchi l’affermazione falsa in merito al “tasso di interesse reale”.
1. È basato sull’inflazione attesa.
2. Sarà uguale al tasso di interesse atteso anche se l’inflazione effettiva dovesse risultare diversa da quella attesa.
3. È approssimativamente uguale alla differenza tra il tasso di interesse nominale e l’inflazione attesa.
4. È il tasso di interesse espresso in termini di beni.
5. Esso ci dice a quanto consumo dovremo rinunciare domani per consumare maggiormente oggi.
_________________________________________________
GR:
No, sarebbe bene chiarire che il soggetto dei punti 1., 3., e` diverso dal soggetto del punto 2.

Comment by Rege Elvis

LEZ. 14 Riguardo al tasso di interesse reale “r”, cosa NON si può affermare?
a) poichè l’inflazione attesa è normalmente positiva, il tasso di interesse reale è inferiore al tasso di interesse nominale
b) il tasso di interesse reale è circa uguale al tasso di interesse nominale meno l’inflazione attesa
c) non può accadere che il tasso di inflazione attesa sia uguale al tasso di interesse nominale e che quindi il tasso di interesse reale sia nullo
d) per un dato tasso di interesse nominale, quanto più è elevato il tasso di interesse atteso, tanto minore è il tasso di interesse reale
e) quanto più è elevato il tasso di inflazione attesa tanto più basso è il tasso di interesse reale

_______________________________________________
GR
No, vedi d)

Comment by Enrica Vaglienti

Tassi di interesse nominali e reali e modello IS – LM (segnare la risposta falsa):

A introducendo la distinzione fra tassi di interesse nominali e reali nel modello IS – LM, possiamo scrivere che IS: Y = C(Y-T) + I(Y,r) + G
B la domanda di moneta è una funzione del reddito e del tassi di interesse nominale
C il tasso di interesse direttamente influenzato dalla politica monetaria è il tasso di interesse reale
D la spesa e la produzione sono influenzate dal tasso di interesse reale
E gli effetti della politica monetaria sulla produzione dipendono da come le variazione del tasso di interesse nominale si ripercuotono in variazioni del tasso di interesse reale

Comment by Nadia Tavella

lezione 14
Il valore presente scontato atteso di un flusso di pagamenti dipende:
a)positivamente dai pagamenti correnti e attesi
b)negativamente dai pagamenti correnti e attesi
c)positivamente dai tassi correnti
d)negativamente dal tasso di cambio atteso
e)nessuna delle precedenti

Comment by christian brusa

Tassi d’interesse nominali e reali nel breve periodo (trova l’intruso):
a. Maggiore crescita dello stock di moneta aumenta i saldi monetari reali
b. Un aumento dei saldi monetari reali fa diminuire il tasso d’interesse reale
c. Un aumento dei saldi monetari reali fa aumentare il tasso d’interesse reale e il tasso d’interesse nominale
d. Un aumento dei saldi monetari reali fa diminuire il tasso di interesse nominale
e. Un aumento dei saldi monetari reali fa aumentare la produzione

Comment by Stefania Parizia matr. 302692

Lezione 14
Cosa si intende per “effetto di Fisher” o “Ipotesi di Fisher”?
1)La relazione fra inflazione attesa e tasso di interesse nominale
2)La relazione fra inflazione corrente e tasso di interesse nominale
3)La relazione fra inflazione attesa e tasso di interesse reale
4)La relazione fra inflazione corrente e tasso di interesse reale
5)Nessuna delle precedenti
__________________________________________________
GR: No, In che tempi?

Comment by Francesca Mensa

CAPITOLO 14

Nel breve periodo un aumento della crescita della moneta:

a)fa aumentare i saldi monetari reali quindi la produzione e il tasso di interesse reale e nominale;
b)fa aumentare i saldi monetari reali quindi aumenta la produzione e diminuisce il tasso di interesse reale e nominale;
c)fa diminuire i saldi monetari reali quindi la produzione e il tasso di interesse reale e nominale;
d)fa diminuire i saldi monetari reali quindi la produzione e fa aumentare il tasso di interesse reale e nominale;
e)fa diminuire i saldi monetari reali quindi aumenta la produzione e il tasso di interesse reale e nominale.

Comment by Francesco Conca

Cap 14
Se parlo de “la determinazione della produzione tenendo conto contemporaneamente dell’equilibrio in tutti i mercati..” mi sto riferendo a :
1- offerta aggregata
2- domanda aggregata
3- equilibrio generale
4- espansione monetaria
5- disavanzo di bilancio
_________________________________________________________
No, fuori tema.

Comment by Elisa Gilli

CAPITOLO 14
Tra le seguenti affermazioni sui tassi d’interesse individuare la falsa:
-il tasso di interesse nominale è il tasso d’interesse espresso in termini di moneta
– il tasso di interesse reale è il tasso d’interesse espresso in termini di beni
-approssimativamente la relazione tra i due tassi può essere espressa con rt ~ it – πet
-questa relazione ci dice che il tasso d’interesse reale è approssimativamente uguale al tasso d’interesse nominale meno l’inflazione attesa.
– questa relazione ci dice che il tasso d’interesse nominale è approssimativamente uguale al tasso d’interesse reale meno l’inflazione attuale.
_____________________________________________________
G.R.
No, questo stile “concatenato”, dove una risposta dipende dalla precedente o da quella che precede la precedente, non e` facile da capire, per chi deve rispondere.

Comment by Elisa Rosanna

CAPITOLO 13

crocettare la risposta errata
_il tasso di interesse nominale è il tasso di interessi in termini di moneta
_il tasso di interesse reale è il tasso di interesse in termini di un paniere di beni
_il tasso di interesse reale è (approssimativamente)uguale al tasso di interesse nominale più l’inflazione attesa
_quando l’ inflazione attesa è uguale a zero, il tasso di interesse nominale ed il tasso di interesse reale sono uguale
_ quando l’inflazione attesa è positiva, il tasso di interesse reale è inferiore al tasso di interesse nominale
____________________________________________________
GR
No, oltre a piccoli problemi di linguaggio, non tirerei in ballo il paniere.

Comment by simona angei

CAPITOLO 14

Che cos’è il tasso d’interesse reale?

A)Tasso al quale il livello generale dei prezzi cresce nel tempo;
B)Indica quanti € dovremo pagare in futuro per avere un € oggi
C) Tasso d’interesse a breve direttamente influenzato dalla politica monetaria;
D)Tasso d’interesse in termini di beni, ci dice quanti beni dovremmo ripagare in futuro per avere un bene oggi;
E) Misura del grado di logorio fisico del capitale da un periodo all’altro

Comment by Luana Pautasso Grosso

Qual è la formula corretta del fattore di sconto di una determinata somma tra un anno?
1) 1/(1+i)
2) 1/(1-i)
3) 1*(1+i)
4) 1*(1-i)
5) 1/(1/i)

Comment by Mara Breuza

Definire l’affermazione errata del tasso d’interesse nominale?
· È sempre positivo
· È più elevato i t minore sarà il valore presente di un euro l’anno prossimo
· Il tasso d’interesse nominale è anche chiamato tasso di sconto
· Il tasso d’interesse nominale è anche chiamato tasso in termini di moneta
· Nessuna delle precedenti è falsa

Rif cap 14
_______________________________________________
GR:
No, linguaggio

Comment by luigi cottino

Il valore presente scontato :

a non è influenzato dal fattore di sconto
b non è influenzato dal tasso di sconto
c in una sequenza di pagamenti, è il valore oggi di questa sequenza attesa di pagamenti
d in una sequenza di pagamenti, è quando il valore oggi eccede il costo iniziale
e in una sequenza di pagamenti, è quando il valore oggi non eccede il costo iniziale
_________________________________________________
GR:
No, “d” ed “e” non chiare

Comment by Elisa Blanc

i e r sono equivalenti se:
a se i prezzi dei beni considerati non variano
b se i prezzi dei beni considerati variano
c non si equivalgono mai
d equivalgono sempre
e se le quantità dei beni considerati non variano

Comment by Elisa Blanc

Se l’inflazione attesa al tempo t è maggiore di zero allora:

a rtit
c rt=it
d rt=0
e it=0
_____________________________

GR
Non chiara

Comment by Elisa Blanc

PROBLEMI DI BATTITURA, RIFACCIO
Se l’inflazione attesa al tempo t è maggiore di zero allora:
a rt it
c rt = it
d rt è zero
e it è zero
____________________________

GR
Non chiara

Comment by Elisa Blanc

F I N E
fino a qui le domande senza miei commenti sono accettate.
GR

Comment by gustavorinaldi

CAPITOLO 14
Si ricerchi l’affermazione falsa in merito al “tasso di interesse reale”.
1. È basato sull’inflazione attesa.
2. Non è certamente il tasso d’interesse in termini di moneta.
3. Non è approssimativamente uguale alla differenza tra il tasso di interesse nominale e l’inflazione attesa.
4. È il tasso di interesse espresso in termini di beni.
5. Esso ci dice a quanto consumo dovremo rinunciare domani per consumare maggiormente oggi.
____________________________
GR: Si’

Comment by Rege Elvis

Correzione domanda
Nel medio periodo, secondo l’ipotesi/effetto di Fisher, la crescita monetaria da cosa è influenzata?
a)da r e y
b)solo da r
c)solo da y
d)solo da i e dall’inflazione attesa
e)solo dall’inflazione attesa
____________________________
GR NO, la relazione causale va in senso inverso. La crescita della moneta nominale e` nelle mani delle autorita` monetarie. A sua volta essa influenza molte cose. Queste molte cose non necessariamente influenzano la B.C.

Comment by Francesca Mensa

Definire l’affermazione errata del tasso d’interesse nominale?
• È sempre positivo
• È più elevato il tasso d’interesse minore sarà il valore presente di un euro l’anno prossimo
• Il tasso d’interesse nominale è anche chiamato tasso di sconto
• Il tasso d’interesse nominale è anche chiamato tasso in termini di moneta
• Nessuna delle precedenti è falsa
Rif cap 14
___________________________
GR NO

Comment by luigi cottino

Se volessimo calcolare il Valore Attuale di una seria di pagamenti nominali da effettuare in futuro potremmo dire che : (indicare l’affermazione errata)
· Se il tasso d’interesse nominale è uguale a zero il Valore Attuale è uguale alla sommatoria dei pagamenti stessi
· Il Valore Attuale dipende negativamente dal tasso d’interesse nominale
· Il Valore Attuale è il valore oggi di una serie di pagamenti che dovrò effettuare in futuro
· Il Valore Attuale dipende positivamente dal pagamento corrente effettivo e dai pagamenti futuri
· Se i tassi d’interesse e i pagamenti sono costanti il Valore Attuale è uguale al rapporto tra la sequenza di pagamenti e il tasso d’interesse i
_______________________________
GR Si’

Rif cap 14

Comment by luigi cottino

trovare la risposta giusta:
A)nel breve periodo una maggiore crescita della moneta fa diminuire il tasso di interesse nominale e reale e fa aumentare la produzione
B)nel breve periodo una maggiore crescita della moneta fa aumentare il tasso di interesse nominale e reale e fa diminuire la produzione
C)nel medio periodo una maggiore crescita della moneta fa aumentare il tasso di interesse reale e la produzione
D)nel medio periodo una maggiore crescita della moneta fa diminuire il tasso di interesse reale e la produzione
E)nel breve periodo una maggiore crescita della moneta non influenza il tasso di interesse nominale il tasso di interesse reale e la produzione
——————————-
GR SI’, vedi p.309

Comment by michele

lezione 14
Se la banca centrale aumenta i tassi di interesse
1- la curva IS si sposterà verso destra e il livello di domanda aggregata aumenterà
2- il livello della domanda aggregata si muoverà verso il basso lungo la curva IS e quindi aumenterà
3- la curva IS si sposterà verso sinistra e il livello di domanda aggregata diminuirà
4- il livello della domanda aggregata si muoverà verso l’alto lungo la curva IS e quindi diminuirà
5- la curva IS si sposterà verso destra e il livello di domanda aggregata diminuirà
_____________________________
GR: No. A me sembra non strettamente riguardante questa lezione ed un po’ confusa.

Comment by Solaro Alberto

QUALI SONO GLI EFFETTI DI BREVE PERIODO DI UN AUMENTO DELLA CRESCITA DELLA MONETA?
1) diminuiscono i saldi monetari reali.
2) aumenta solo la produzione e il tasso di interesse reale.
3) aumenta la produzione, il tasso di interesse reale e anche il tasso di interesse nominale.
4) aumentano i saldi monetari reali e la produzione, mentre diminuiscono il tasso di interesse reale e il tasso di interesse nominale.
5) aumentano il tasso di interesse reale e il tasso di interesse nominale, mentre la produzione diminuisce.

Comment by Solaro Alberto

CAPITOLO 14
Il valore presente scontato è di un euro tra un anno ( trovare l’affermazione errata):
-quanti euro vale oggi un euro l’anno prossimo
-dato da 1/(1+it )
-il fattore di sconto è sempre minore di uno
-il fattore di sconto può assumere valori maggiori di 1
-si usa il termine presente perché si guarda il valore in termini di euro oggi.
___________________________
GR: Si’

Comment by Elisa Rosanna Mourglia

Qual’è la formula del tasso di interesse nominale ad un anno?
1) € (1*it)
2) € (1+it)
3) €+(1*it)
4) €/(1*it)
5) €/(1+it)
__________________________
GR:No. Cosi’ non mi esprime un tasso di interesse, ma qualcos’altro.

Comment by Gian Luca Olivero

Indicando con it il tasso di interesse nominale a un anno;
chi prende a prestito 1 € quest’anno, quanto € dovrà ripagare il prossimo anno?
1) € (1*it)
2) € (1+it)
3) €+(1*it)
4) €/(1*it)
5) €/(1+it)
_______________________
GR: Si’

Comment by Gian luca olivero

Nel lungo periodo un aumento della crescita della moneta porta :
A) un aumento del tasso di interesse nominale nella stessa proporzione
B) una diminuzione del tasso di interesse nominale nella stessa proporzione
C) un aumento del tasso di interesse reale nella stessa proporzione
D) una diminuzione del tasso di interesse reale nella stessa proporzione
E) un aumento di entrambi nella stessa proporzione
_________________________
GR: No, A me sembra che qui (cap14) si parli solo di breve e medio periodo; si parla anche di lungo periodo?

Comment by Andreolotti Roberta

LEZ. 14 Riguardo al tasso di interesse reale “r”, cosa NON si può affermare?
a) poichè l’inflazione attesa è normalmente positiva, il tasso di interesse reale è inferiore al tasso di interesse nominale
b) il tasso di interesse reale è circa uguale al tasso di interesse nominale meno l’inflazione attesa
c) non può accadere che il tasso di inflazione attesa sia uguale al tasso di interesse nominale e che quindi il tasso di interesse reale sia nullo
d) per un dato tasso di interesse nominale, quanto più è elevato il tasso di inflazione atteso, tanto minore è il tasso di interesse reale
e) quanto più è elevato il tasso di inflazione attesa tanto più basso è il tasso di interesse reale
________________________
GR: Si’

Comment by Enrica Vaglienti

Lezione 14

1 + rt = 1 + it / 1 + πet, che relazione esprime quest’equazione?

1. tra tasso di interesse reale, tasso di interesse nominale e inflazione attesa
2. tra inflazione attesa e tasso di disoccupazione
3. tra tasso di interesse e valore attuale
4. tra prezzo e valore attuale
5. nessuna delle precedenti

GR: NO. Introdurre delle parentesi per renderla piu’ precisa

Comment by Noemi Benedetto

Lezione 14

1 + rt = (1 + it) / (1 + πet), che relazione esprime quest’equazione?

1. tra tasso di interesse reale, tasso di interesse nominale e inflazione attesa
2. tra inflazione attesa e tasso di disoccupazione
3. tra tasso di interesse e valore attuale
4. tra prezzo e valore attuale
5. tra valore attuale, tasso di interesse nominale e prezzo
____________________________________________________
GR: Si’

Comment by Noemi Benedetto

Che cosa afferma l’IPOTESI DI FISHER?
1) Afferma che nel medio termine, il tasso di interesse nominale aumenta nella stessa misura del tasso di inflazione;
2) Afferma che nel medio termine, il tasso di interesse reale diminuisce nella stessa misura del tasso di inflazione;
3) Afferma che nel medio termine, i tassi di interesse nominali e reali crescono entrambi nella stessa misura del tasso di inflazione;
4) Afferma che non vi sono variazioni significative sui tassi di interesse reali e nominali nel medio termine;
5) Afferma che maggiore è la crescita dello stock di moneta, maggiori saranno le conseguenze dell’inflazione sul tasso di interesse reale.
__________________________________
GR: Si’

Comment by Cinzia Peretti matr. 304234

CHE COS’è IL TASSO D’INTERESSE NOMINALE?
a) è il tasso d’interesse in termini di moneta
b) è il tasso d’interesse in termini di beni
c) è la percentuale di beni che dovremo aggiungere alla semplice restituzione dei beni ricevuti
d) si indica col simbolo “r”
e) è uguale a (i+πe)
________________________________
GR: Si’

Comment by Manuela Giacomino

Tassi d’interesi nominali/reali e modelli IS-LM. Quali sono gli effetti nel breve periodo di un aumento dello stock nominale di moneta:

1)la retta LM si sposta a destra, aumento della produzione,, aumento dei tassi d’interessi (reali e nominali)

2) la retta LM si sposta a sinistra, aumento della produzione,, aumento dei tassi d’interessi (reali e nominali)

3)la retta LM si sposta a sinistra, aumento della produzione,, diminuzione dei tassi d’interessi (reali e nominali)

4)la retta LM si sposta a destra, aumento della produzione,, diminuzione dei tassi d’interessi (reali e nominali)

5)la retta LM si sposta a destra, diminuzione della produzione,, diminuzione dei tassi d’interessi (reali e nominali)
________________________________
GR: Si’

Comment by Marco Cerabona

In quale situazione conviene maggiormente indebitarsi?
Tassi nominali al 3 % inflazione attesa al 2%
Tassi nominali al 2 % inflazione attesa al 1%
Tassi nominali al 1 % inflazione attesa al 2%
Tassi nominali al 6 % inflazione attesa al 5%
Tassi reali al 7 % inflazione attesa al 2%

Comment by Guido marin

Cercare la definizione giusta:

πet+1 =

Pe t – Pt+1
————-
Pt
—————————————————-

πet+1 =

Pe t+1 – Pt
————-
Pt+1

—————————————————–

πet+1 =

Pe t+1 – Pt
————-
Pt

——————————————————
πet =

Pe t+1 – Pt
————–
Pt

——————————————————
πet =

Pe t – Pt+1
————-
Pt

Comment by gustavorinaldi

Il valore attuale (NPV):
1- dipende negativamente dai pagamenti correnti effettivi e da quelli futuri
2- dipende positivamente dai pagamenti correnti effettivi e negativamente da quelli futuri
3- dipende positivamente dai tassi d’interesse nominali effettivi e attesi
4- dipende negativamente dai tassi d’interesse nominali effettivi e attesi
5- dipende negativamente dai tassi d’interesse reali effettivi e attesi
________________________
GR: No, ambigua

Comment by Riccardo Cottone

Modella IS-LM (Trovare l’affermazione sbagliata):
1- Il tasso di interesse direttamente influenzato dalla politica monetaria (equazione LM) è il tasso di interesse nominale;
2- Il tasso di interesse che influenza la spesa e la produzione (equazione IS) è il tasso di interesse reale;
3- Gli effetti della politica monetaria dipendono da come le variazione del tasso di interesse nominale si ripercuotono sulle variazioni del tasso di interesse reale;
4- Per un dato tasso di inflazione attesa, il tasso di interesse nominale e quello reale si muovono insieme;
5- Una riduzione del tasso di interesse nominale comporta un aumento del tasso di interesse reale.
_________________________
No

Comment by Daniela Chirico

Il tasso di interesse nominale e il tasso di interesse reale sono uguali quando:
1)l’inflazione effettiva è uguale a 0
2)l’inflazione attesa è uguale a 0
3)il livello dei prezzi interno è uguale al livello dei prezzi estero
4)il tasso di cambio è costante
5)l’inflazione attesa è superiore a 0
___________________________
GR: Si’

Comment by Besso Pianetto Stefano

il valore presente scontato atteso di una sequenza di pagamenti (crocettare la risposta errata):
1. è il valore corrente di una sequenza attesa di pagamenti futuri
2. è anche chiamato valore attuale
3. se prendiamo a prestito 1/(1+it) euro oggi dovremmo ripagare un euro l’anno prossimo
4.(1+it) è definito fattore di sconto e it è definito tasso di sconto
5. dipende negativamente dai tassi d’interesse correnti e attesi
___________________________
Si’

Comment by eleonora ferrua

Il tasso di interesse reale:
1) Tasso di interesse in termini di moneta
2) Si indica con “i”
3) La percentuale di moneta che dovremo aggiungere alla semplice restituzione della somma ricevuta
4) r = i sempre
5) La percentuale di beni che dovremo aggiungere alla semplice restituzione dei beni ricevuti

Comment by Mirko Panino

Se prendo in prestito 100 € e devo restituire 108 € il tasso di interesse nominale sarà:
1) 18%
2) 10,8%
3) 8%
4) 80%
5) 92%
___________________
Si’

Comment by Mirko Panino

In ambito di incertezza, i pagamenti futuri noti e i tassi di interesse noti vengono sostituiti rispettivamente con:
1.pagamenti futuri attesi e tassi di interesse;
2.pagamenti e tassi di interesse futuri;
3.pagamenti futuri attesi e tassi di interesse futuri attesi;
4.pagamenti e tassi di interesse futuri attesi;
5.pagamenti e tassi di interesse presenti e attesi.
______________________
GR: Si’

Comment by Rossana Giasullo

€Vt= €Z/i , che relazione esprime quest’equazione?

1. la formula generale per il calcolo del valore presente scontato atteso
2. la formula per il calcolo del valore presente scontato atteso con tassi di interesse costanti
3. la formula per il calcolo del valore presente scontato atteso con tassi di interesse e pagamenti costanti
4. la formula per il calcolo del valore presente scontato atteso con pagamenti costanti perpetui
5. la formula per il calcolo del valore presente scontato atteso con tassi di interesse e pagamenti costanti perpetui
___________________________
Si’ Molto bene

Comment by Andrea Aglì

Il Valore Attuale:
1.non dipende dalla lunghezza dell’investimento;
2.diminuisce se diminuisce il tasso di interesse;
3.aumenta con l’aumentare delle somme da pagare (Z);
4.non può essere calcolato utilizzando il tasso di interesse reale;
5.quando viene calcolato in ambito di certezza, per i pagamenti e i tassi di interesse futuri vengono presi in considerazione i corrispondenti valori attesi.
________________________________
GR:Si’

Comment by Ricotto Roberta

Che cosa indica il seguente rapporto 1/(1+it)?
1-il valore presente scontato atteso di una sequenza di pagamenti
2-il valore presente scontato di una sequenza di pagamenti
3-tasso di sconto
4-il fattore di sconto
5-il valore attuale di un titolo annuale
____________________________
GR: SI’

Comment by Cristina Boaglio

Riferimento: capitolo 14 paragrafo 2

Considerando il valore presente scontato atteso, scegliere l’unica affermazione vera:

1-Il valore presente scontato atteso di una sequenza di pagamenti è il valore oggi di questa sequenza attesa di pagamenti.
2-Nel calcolo del valore presente scontato, poiché il tasso di interesse nominale è sempre positivo, il fattore di sconto è sempre maggiore di 1.
3-Se il tasso di interesse nominale a un anno è It, prestare un euro oggi rende [(1+It)*(1+It)] euro l’anno prossimo.
4-Se il tasso di interesse nominale a un anno è It, prendere a prestito un euro oggi comporta il pagamento di [(1+It)+(1+It)] euro il prossimo anno.
5-Dato il valore di un euro oggi ed il tasso di interesse nominale It, quanto più alto è tale tasso di interesse nominale, tanto maggiore è il valore presente di un euro l’anno prossimo.
______________________________
GR: SI’

Comment by Riccardo Cavazzana

Il tasso di interesse a un anno si calcola:
• 1 + rt = Pt / Pet + 1
• rt = (1 + it) Pt / pet + 1
• 1 – rt = (1 + it) Pt / pet + 1
• 1 + rt = (1 + it) Pt / Pet + 1
• 1 – rt = Pt / Pet + 1
___________________________________
Si’

Comment by Umberto bonanate

riguardo ai tassi d’interesse e pagamenti costanti perpetui a quanto ammonta un “consol” (titolo che paga un ammontare annuale fisso per sempre) se i è costante al 10% ed €z è uguale a 100?
1. 100
2. 10
3. 1000
4. 90,90
5. 110

Comment by eleonora ferrua

CORREZIONE CAUSA DIMENTICANZA
riguardo ai tassi d’interesse e pagamenti costanti perpetui a quanto ammonta un “consol” (titolo che paga un ammontare annuale fisso per sempre) se i è costante al 10% ed €z è uguale a 100?
1. 100 €
2. 10 €
3. 1000 €
4. 90,90 €
5. 110 €

Comment by eleonora ferrua

CORREZIONE CAUSA DIMENTICANZA
riguardo ai tassi d’interesse e pagamenti costanti perpetui: a quanto ammonta il valore attuale di un “consol” (titolo che paga un ammontare annuale fisso per sempre) se i è costante al 10% ed €z è uguale a 100?
1. 100 €
2. 10 €
3. 1000 €
4. 90,90 €
5. 110 €

Comment by eleonora ferrua

Un’individuo può indebitarsi se ha delle buone aspettative per il futuro ( indicare quella falsa )
1) non è la stessa cosa farlo a tasso fisso o a tasso variabile
2) non è la stessa cosa prevedere che ci sia inflazione o no
3) oggi ci viene reso possibile acquistare qualcosa, però in futuro dovremo rinunciare a qualche cosa per ripagare questo
4) i debiti si pagano in moneta
5) è la stessa cosa farlo a tasso fisso o a tasso varibile

Comment by Mercurio Marco

Quale tra le seguenti affermazioni è l’unica ESATTA?

1. Nel breve periodo un aumento della crescita della moneta porta ad una diminuzione del tasso d’interesse nominale
2. Nel breve periodo un aumento della crescita della moneta ha effetto sul tasso d’interesse reale
3. Nel breve periodo un aumento della crescita di moneta porta ad una diminuzione del tasso d’interesse reale
4. Nel medio periodo un aumento della crescita della moneta fa diminuire il tasso d’interesse nominale
5. Secondo l’ipotesi di Fisher nel medio periodo le variazioni dell’inflazione si riflettono in misura equiproporzionale in variazioni del tasso di interesse nominale
__________________________________
No piu’ di una e` esatta

Comment by Amparore Elisa

Il valore presente scontato atteso (individuare la risposta errata):
1)è il valore oggi di una sequenza attesa di pagamenti
2)dipende positivamente dalle aspettative sui pagamenti futuri
3)dipende positivamente dai tassi di interesse
4)dipende negativamente dai tassi di interesse presenti e attesi
5)ogni pagamento futuro è moltiplicato per il suo fattore di sconto
_____________________________
GR: Si’

Comment by mariantonia filardo

Segnare la risposta falsa:
1- introducendo la distinzione fra tassi di interesse nominali e reali nel modello IS – LM, possiamo scrivere che IS: Y = C(Y-T) + I(Y,r) + G
2- la domanda di moneta è una funzione del reddito e del tassi di interesse nominale
3- il tasso di interesse direttamente influenzato dalla politica monetaria è il tasso di interesse reale
4- la spesa e la produzione sono influenzate dal tasso di interesse reale
5- gli effetti della politica monetaria sulla produzione dipendono da come le variazione del tasso di interesse nominale si ripercuotono in variazioni del tasso di interesse reale
_____________________________
GR: Si’

Comment by Riccardo Cottone

Un soggetto riceve 100000 € ogni anno per 2 anni, a partire dall’anno prossimo; trovare il valore attuale di questi pagamenti con un tasso di interesse costante pari al 4%:
-188609 €
-4000 €
-192307 €
-178327 €
-200000 €
________________________
Si’ Bene

Comment by Ilaria Novaretti

Si trovi la risposta errata
Relativamente al valore attuale si può affermare che:
1)Il valore attuale con tassi d’interesse e pagamenti perpetui è uguale al rapporto tra €z ed i
2)Il valore attuale dipende negativamente dal pagamento corrente e da quelli futuri attesi
3)E’ detto anche (valore presente scontato atteso)”scontato” perchè ogni pagamento è moltiplicato per il suo fattore di sconto
4)Il valore attuale con tassi d’interesse costanti nel tempo è una somma ponderata dei pagamenti correnti e futuri attesi
5)Il valore attuale di pagamenti attesi con un i=0 corrisponde alla somma dei pagamenti attesi stessi
__________________________
Si’

Comment by Galfione Nadia

capitolo 14
Indichiamo con it (dove t è il pedice) il tasso di interesse nominale a un anno; si dica quanti euro vale oggi un euro l’anno prossimo.
1) [1/(1+it)] € oggi
2) (1+it)€ oggi
3) 1/(1+it)€ oggi
4) [1/(1+it)] / € oggi
5) (1-it)€ oggi
___________________
Si’

Comment by Oliveri Viviana

Il tasso di interesse reale r_t approssimativamente è uguale a:
1. i_t-πe_t
2. πe_t-i_t
3. 1/(1+πe_t)
4. πe_t/i_t
5. (1+i_t)/(1+πe_t)

Comment by Stefania Parizia

Effetti di medio periodo di un aumento della crescita della moneta.Quale affermazione è sbagliata?
1)non influenza il tasso di interesse reale;
2)si riflette sull’inflazione e sul tasso di interesse nominale nella stessa misura;
3)la produzione torna al suo livello naturale,dunque non è influenzata;
4)il tasso di interesse nominale è uguale al tasso di interesse reale naturale più il tasso di crescita dello stock di moneta;
5)diminuisce sia il tasso di interesse reale sia il tasso di interesse nominale.
__________________________________
Si’

Comment by Bonansea Alice

Effetto di Fisher. Trovare l’affermazione corretta.
1)nel breve periodo aumenti dell’inflazione si riflettono in uguali aumenti del tasso di interesse nominale
2)Nel breve periodo cali dell’inflazione si riflettono in uguali aumenti del tasso di interesse nominale
3)Nel medio periodo aumenti dell’inflazione si riflettono in uguali aumenti del tasso di interesse nominale
4)Nel medio periodo aumenti dell’interesse reale si riflettono in aumenti dell’interesse nominale
5)Nel medio periodo aumenti dello stock di moneta si riflettono in aumenti dell’inflazione
____________________
SI’

Comment by Martina Lesna

LEZIONE 14: (Rif. Cap. 14.2)

Quale delle seguenti affermazioni risulta ERRATA?

1. Il prezzo reale di un’azione è il valore attuale dei dividendi reali futuri attesi, scontati usando la serie dei tassi di interesse reali attesi a un anno
2. Maggiori dividendi futuri attesi fanno aumentare il prezzo reale dell’azione
3. Maggiori tassi di interesse reali a un anno – correnti e attesi – riducono il prezzo reale dell’azione
4. Maggiori dividendi futuri attesi fanno diminuire il prezzo reale dell’azione
5. Un’espansione monetaria riduce il tasso di interesse e aumenta la produzione

Comment by Grande Leamorena

LEZIONE 14:

– Secondo Milton Friedman, i tassi di interesse nominale riflettono un maggior tasso di inflazione:
a) Entro sei mesi
b) Entro un anno
c) Entro cinque anni
d) Entro dieci anni
e) Entro qualche decennio
___________________________
Si’

Comment by Stefano Bor

Lezione 14
Nel modello IS – LM con aspettative, una politica monetaria restrittiva nel breve periodo genera:

1. un aumento del saldi monetari reali, una diminuzione del tasso d’interesse nominale e, data l’inflazione attesa, un minor tasso di interesse reale, quindi un aumento della produzione;
2. una diminuzione dei saldi monetari reali, un aumento del tasso d’interesse nominale e, data l’inflazione attesa, un minor tasso d’interesse reale, quindi una diminuzione della produzione;
3. un aumento dei saldi monetari reali, un aumento del tasso d’interesse nominale e, data l’inflazione attesa, un maggior tasso d’interesse reale, quindi un aumento della produzione;
4. una diminuzione dei saldi monetari reali, un aumento del tasso d’interesse nominale e, data l’inflazione attesa, un maggior tasso d’interesse reale, quindi una diminuzione della produzione;
5. una diminuzione dei saldi monetari reali, un aumento del tasso d’interesse nominale, una diminuzione della produzione, mentre rimane costante il tasso d’interesse reale.
______________
Si’

Comment by Valeria Angrisani

Nel modello IS-LM con aspettative:
a) La domanda di moneta dipende dal tasso di interesse in termini di beni
b) La domanda di moneta dipende dal tasso di interesse nominale
c) Gli effetti della politica monetaria sulla produzione non sono dipendenti da variazioni del tasso di interesse nominale
d) Le decisioni di investimento dipendono dal tasso di interesse nominale
e) La scelta tra moneta e titoli dipende dal tasso di interesse reale
_____________________________________
Si’

Comment by Adriana Bertin

Considerando che negli USA nel 1981 il tasso di interesse reale era pari allo 0,8% ed il tasso di interesse nominale era del 12,6%, mentre nel 2001 il tasso di interesse reale era pari al 2,5% ed il tasso di interesse nominale era pari al 4,5%, quale delle seguenti affermazioni è corretta?
1. Il tasso nominale ci suggerisce che sarebbe stato più conveniente indebitarsi nel 1981.
2. Il tasso nominale ci suggerisce che sarebbe stato più conveniente indebitarsi nel 2001.
3. Non siamo in possesso dei dati necessari per esprimere un giudizio.
4. Nonostante il forte calo del tasso di interesse nominale, indebitarsi nel 2001 è più costoso.
5. L’inflazione (e con essa l’inflazione attesa) è aumentata costantemente sin dai primi anni ’80: per questo motivo prendere a prestito nel 2001 è più costoso che nel 1981.
______________________________
Si’

Comment by Simona Coero Borga

CAPITOLO 14
Indicare l’affermazione corretta:

1) i è chiamato anche tasso di interesse ex ante
2) rt è spesso chiamato tasso di sconto
3) (1+it) è il fattore di sconto
4) se i=0, 1/(1+i) =1
5) r è detto anche tasso di interesse in termini di moneta
____________________
Si’

Comment by Elisabetta Cirino

Tra le seguenti affermazioni si individui quella falsa:
1)Una maggiore crescita della moneta fa diminuire i tassi di interesse nominali nel breve periodo,ma nel medio periodo li fa aumentare;
2)Nel breve periodo una maggiore crescita dello stock di moneta fa aumentare i saldi monetari reali e questo aumento fa diminuire sia il tasso di interesse nominale sia il tasso di interesse reale e fa aumentare la produzione;
3)Nel medio periodo la crescita dello stock di moneta influenza il tasso di interesse reale e il tasso di inflazione nella stessa misura;
4)Nel medio periodo il tasso di inflazione è uguale al tasso di crescita della moneta meno il tasso di crescita della produzione;
5)Il tasso di interesse reale entra nell’equazione della curva IS, mentre il tasso di interesse nominale entra nell’equazione della curva LM.

Comment by Federica De Giorgi

Data l’equazione rt ≈ it – πe t :
1.Poichè l’inflazione attesa solitamente è positiva, il tasso di interesse reale è inferiore al tasso di interesse nominale;
2.Quando l’inflazione attesa è pari a zero, il tasso di interesse reale è pari al tasso di interesse nominale;
3.Il tasso di interesse reale è perfettamente uguale al tasso di interesse nominale meno l’inflazione attesa;
4. Per un dato tasso di interesse nominale, quanto più elevato è il tasso di inflazione atteso, tanto minore è il tasso di interesse reale;
5. Il tasso di interesse reale è basato sull’inflazione attesa.
____________________
NO, piu’ di una e` vera.

Comment by Perrotti Daniela

LEZIONE 14

La curva IS dice:
– quale livello di equilibrio del PIL reale corrisponde a ciascun valore del tasso di interesse nominale;
– quale livello di equilibrio del PIL reale corrisponde a ciascun valore della domanda di moneta;
– quale livello di equilibrio del PIL reale corrisponde a ciascun valore del tasso di interesse reale;
– quale livello di equilibrio del PIL reale corrisponde a ciascun valore del livello dei prezzi;
– quale livello di equilibrio del PIL reale corrisponde a ciascun valore dell’offerta di moneta.

Comment by Gianni La Malfa

Riguardo il modello IS-LM con aspettative, quale delle seguenti affermazioni non è vera:

– il tasso d’interesse che influenza la produzione e la spesa è il tasso d’interesse reale
– il tasso d’interesse che la politica monetaria influenza è il tasso d’interesse nominale
– gli effetti della politica monetaria su Y dipendono dal modo in cui variazioni del tasso d’interesse nominale si ripercuotono su sul tasso d’interesse reale
– nel medio periodo il tasso d’interesse reale deve avere un valore per cui la produzione sia maggiore del suo tasso naturale
– nel medio periodo variazioni dello stock di moneta non influenzano né il tasso naturale di produzione né il tasso d’interesse reale naturale
_______________________________
No

Comment by stefano rovetto

Quale delle seguenti affermazioni è falsa:
– nel medio periodo il tasso d’inflazione è uguale al tasso di crescita della moneta
– nel medio periodo il tasso di crescita della produzione è uguale a zero
– nel medio periodo il tasso d’interesse reale è uguale al suo valore naturale
– nel medio periodo il tasso d’inflazione attesa è uguale al tasso d’inflazione effettivo
– nel medio periodo il tasso d’inflazione è dato dalla somma tra il tasso di crescita della moneta e il tasso di crescita della produzione

Comment by stefano rovetto

CAP 14
Supponendo che oggi compro 100 kg di pane a € 2,50/Kg, indebitandomi per un anno al tasso nominale del 7 %.
Se tra un anno mi aspetto che il prezzo del pane sia € 3/Kg, quale sarà il tasso reale che mi verrà applicato?
1.7 %
2.0,89%
3.-0,89%
4.10,83 %
5.-10,83%
____________________
No

Comment by Carmelina Pecoraro

LEZIONE 14
Indicare l’affermazione errata:
1) Il valore presente scontato di un euro l’anno prossimo è 1/(1 + i t )
2) Il valore presente scontato può essere chiamato valore attuale
3) Il valore presente scontato dipende negativamente dai tassi di interesse, presenti e futuri attesi
4) Il valore presente scontato di una serie di pagamenti attesi a un tasso nullo è uguale alla somma dei pagamenti attesi stessi
5) Il valore presente scontato non può essere calcolato se non abbiamo a disposizione il tasso di interesse nominale e quello reale
_______________________________
si’

Comment by Monica Guidetti

CAPITOLO 14

Si determini la risposta errata

• Il tasso di interesse nominale i, esprime il tasso di interesse in termini di moneta
• Il tasso di interesse reale r, esprime il passo di interesse in termini di beni
• Il tasso di interesse i interessa la curva IS
• IL tasso di interesse i interessa a curva LM
• Il tasso di interesse reale interessa la curva IS
___________________________________________
Si’

Comment by Ramona Perotti

LEZIONE 14
Se vi è un aumento permanente della crescita dello stock di moneta, che cosa succede nel medio periodo al tasso di interesse nominale, a quello reale e all’inflazione? Indicare affermazione errata.
a) Nel medio periodo il tasso di interesse reale non è uguale al tasso di interesse reale naturale.
b) Nel medio periodo l’inflazione attesa è uguale all’inflazione effettiva.
c) Nel medio periodo l’inflazione è uguale alla crescita dello stock di moneta.
d) Nel medio periodo un aumento della crescita dello stock di moneta porta a un pari aumento del tasso di interesse nominale.
e) Nel medio periodo la crescita dello stock di moneta non influenza il tasso di interesse reale.
________________
Si’

Comment by luisa Gangi

Lezione 14
Il valore attuale di una sequenza di pagamenti può essere calcolata:
1.valore attuale di una sequenza di pagamenti espressi in termini reali,scontati usando tassi di interesse nominali;
2.valore attuale di una sequenza di pagamenti espressi euro, scontati usando tassi di interesse reali;
3.valore attuale di una sequenza di pagamenti espressi in euro, scontati usando tassi di interesse nominali;
4.con la formula (1+i_t)/(1+πe_t);
5.con la formula (1+i_t)/(1+πe).

Comment by Costa Andrea

Considerando l’equazione rt≈it -πet , si indichi l’affermazione errata:
1.il tasso di interesse nominale e il tasso di interesse reale sono uguali quando l’inflazione attesa è uguale a zero
2. tale equazione ci dice che il tasso di interesse nominale è uguale al tasso d’interesse reale meno l’inflazione attesa
3.il tasso d’interesse reale è inferiore al tasso di interesse nominale, se l’inflazione attesa è positiva
4.per un dato tasso d’interesse nominale, quanto più è elevato il tasso di inflazione atteso, tanto minore è il tasso di interesse reale
5.se l’inflazione attesa è uguale al 2% e il tasso di interesse nominale è pari al 7%, allora il tasso di interesse reale sarà del 5%

Comment by Carmen Scruci

Indicare l’ affermazione errata:
a. Nel breve periodo, un aumento dei saldi monetari reali fa diminuire il tasso di interesse nominale
b. Nel breve periodo, una maggior crescita dello stock di moneta fa aumentare i saldi monetari reali
c. Nel breve periodo, un aumento dei saldi monetari reali fa diminuire il tasso di interesse reale e la produzione
d. Nel medio periodo, la crescita dello stock di moneta non influenza il tasso di interesse reale, ma si riflette sull’inflazione e sul tasso di interesse nominale nella stessa misura
e. Nel breve periodo, un aumento dei saldi monetari reali fa diminuire sia il tasso di interesse nominale sia il tasso di interesse reale e fa aumentare la produzione
___________________________
Si’

Comment by Alessandra Demelas

RIF. CAPITOLO 14

Indicare quale tra le seguenti affermazioni è quella ERRATA.

1) Nel breve periodo, un aumento della crescita della moneta fa diminuire i saldi monetari reali;

2) Nell’equazione rt ≈ it-πet (con “t” pedice ed “e” apice), quando l’inflazione attesa è uguale a zero, il tasso di interesse nominale e il tasso di interesse reale sono uguali;

3) Il tasso di interesse nella relazione LM è il tasso di interesse nominale i;

4) Il valore presente scontato atteso di un flusso di pagamenti dipende positivamente dai pagamenti correnti e attesi;

5) L’effetto di Fisher indica come, nel medio periodo, il tasso di interesse nominale aumenta nella stessa misura del tasso di inflazione.

Comment by Tiziana Brundo

LEZIONE 14:

Quale delle seguenti affermazioni risulta ERRATA?

1. Il valore attuale dipende positivamente dalle aspettative sui pagamenti futuri
2. Il valore attuale dipende negativamente dai tassi d’interesse, presenti e attesi
3. Il valore attuale è la somma ponderata dei pagamenti correnti e attesi
4. Il valore attuale dipende positivamente dai tassi d’interesse attesi
5. Il valore attuale di una sequenza di pagamenti può essere calcolato in due differenti modi
_______________________
Si’

Comment by Grande Leamorena

CORREZIONE CAP 14

Quale tra le seguenti affermazioni è ERRATA?

1. Nel breve periodo un aumento della crescita della moneta porta ad una diminuzione del tasso d’interesse nominale
2. Nel breve periodo un aumento della crescita della moneta ha effetto sul tasso d’interesse reale
3. Nel breve periodo un aumento della crescita di moneta porta ad una diminuzione del tasso d’interesse reale
4. Nel medio periodo un aumento della crescita della moneta fa diminuire il tasso d’interesse nominale
5. Secondo l’ipotesi di Fisher nel medio periodo le variazioni dell’inflazione si riflettono in misura equiproporzionale in variazioni del tasso di interesse nominale
___________________________
Si’

Comment by Amparore Elisa

Supponendo che un titolo prometta una cedola di € 1.000 e che il prezzo corrente del titolo sia € 9.000, qual è il rendimento corrente di questo titolo?
a. 10%
b. 11.1%
c. 8.9%
d. 15%
e. 1.4%
____________________
Si’

Comment by Chirico Daniela




Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s



%d bloggers like this: